Agriturismo Esperienziale Andala

001_12c1_LOGO_ANDALA_AGRITURISMO_ESPERENZIALE_SAMUGHEO_SARDEGNA_CAMERE_TRANSUMANZA_VACANZA_STRUTTURA_RICETTIVA_TURISMO_ACCOGLIENZA_SOSTENIBILITA'_AMBIENTE_FATTORIA_DIDATTICA_NATURA

Agriturismo Esperienziale Andala

Territorio

ANDALA Agriturismo esperienziale si trova nel centro storico del piccolo paese di Samugheo, in provincia di Oristano, ai confini con la Barbagia, regione storica della Sardegna. Il territorio è stato abitato fin dal Neolitico di cui si trovano importanti e numerose tracce, come le domus de Janas di Spelunca Orre. Dell’età del Bronzo sono poi la tomba di Giganti Paule Luturu e il famoso nuraghe Perda Orrubia. Una delle maggiori attrattive per chi arriva resta sicuramente il castello di Medusa, una roccaforte interamente scavata nel marmo, che resta avvolto nella leggenda.

Samugheo porta della Barbagia

Samugheo, antico borgo di circa tremila abitanti, fa parte del territorio del Mandrolisai o porta della Barbagia (Brabaxianna), in provincia di Oristano.

Economia principale è rappresentata dall’allevamento di ovini e bovini per lo più allo stato brado.
Il paese è per antonomasia centro di produzione di tappeti, arazzi e abiti tradizionali, ed è custode di un patrimonio inestimabile tramandato da secoli. Alcuni di questi manufatti sono di notevole interesse storico e culturale e vengono custoditi nel Museo Unico Regionale di Arte Tessile di Samugheo.

Il nome Samugheo deriva da Sammach o Simagleo. Era opinione comune la derivazione di Samugheo dall’antica chiesa di San Michele, in catalano chiamata San Migueu e in castigliano San Miguel, nome che poi corrotto sarebbe diventato quello attuale, questo secondo quanto scrisse l’Angius nel dizionario del Casalis, questa teoria fù ripresa in seguito da Alberto della Marmora e contribuì alla sua diffusione.

Dal punto di vista linguistico, Samugheo detiene “sa limba de mesania” tipica del Mandrolisai che permette una facile comprensione in tutta la Sardegna.

Il paese di Samugheo
Antico borgo di circa tremila abitanti, fa parte del territorio del Mandrolisai o porta della Barbagia
Paesaggio mozzafiato
Paesaggio caratterizzato da monti solitari e da una successione di gole e dirupi con imponenti pareti rocciose.
Territorio incontaminato
Ammantato da una vegetazione folta e ricca che incornicia numerose grotte, meta ideale per gli amanti di speleologia.
Monumenti e luoghi di interesse
Di stremo interesse sono i resti della chiesa di San Michele, la chiesa parrocchiale attribuita a San Sebastiano e quella dedicata a San Basilio.
Il paese dell'arte tessile
Centro di produzione di tappeti, arazzi e abiti tradizionali, alcuni di questi manufatti, di notevole pregio, vengono custoditi nel Museo Unico Regionale di Arte Tessile di Samugheo.
Previous slide
Next slide
Il posto perfetto per vivere la natura

L’abitato è situato su un altopiano trachitico, ed è caratterizzato da monti solitari e da una successione di gole e dirupi con imponenti pareti rocciose frequentate da arrampicatori sportivi. Inoltre il suo territorio è ammantato da una vegetazione folta e ricca che incornicia numerose grotte, meta ideale per gli amanti di speleologia. Il territorio infine è ricco di sorgenti e rigoglioso di boschi di quercia da sughero, oliveti, vigneti e grandi aree incolte destinate al pascolo naturale.

Territorio di grande valore

Paese di cultura e di numerosi siti archeologici

Samugheo è un territorio ricco di siti archeologici, con tombe dei giganti, menhir, nuraghi, “ispelluncas”, “pinnatzos” e il castello di Medusa, costruito in epoca bizantina con funzione di controllo del territorio e di protezione dei barbaricini.

Caratteristici sono i mulini ad acqua e gli antichi edifici nel centro storico che esaltano e ricordano la realtà storico-culturale del paese.                                              

Eventi e sagre di Samugheo

Borgo ricco di feste e tradizioni

Nel paese sono vive e radicate le tradizioni e le feste; il grande appuntamento del carnevale “A Maimone“, con la sfilata delle maschere antiche di Samugheo e della Sardegna, viene preceduto dai falò di Sant’ Antonio e San Sebastiano quest’ultimo patrono del paese con l’occasione di vedere la prima uscita della maschera tradizionale “mamutzones”; tutto questo fino ad arrivare ai riti della Settimana Santa.
Suggestiva la festa di Sant’Isidoro protettore degli agricoltori accompagnato da un corteo di trattori del paese decorati con fiori e arrazzi per una benedizione.  Gli appuntamenti estivi sono la mostra dell’artigianato dell’arte tessile “Tessingiu” arrivata alla 50°edizione, la rassegna ” Carnevale etivo” sfilata delle maschere antiche e le feste in onore a San Costantino, San Basilio e Santa Maria occasione per i Samughesi di esibire i coloratissimi costumi tradizionali.

ANDALA

Ti aspettiamo per vivere l'esperienze del nostro territorio

Turismo agrozootecnico

Le continue attività di agricoltura e allevamento, in relazione all’agriturismo e alla fattoria didattica, offrono al turista l’opportunità di conoscere altri mondi e di vivere la nostra realtà in un clima di scambi culturali e nuovi incontri.

Turismo enogastronomico

Le antiche tradizioni legate alla preparazione del cibo tipico del territorio permettono al turista di vivere l'esperienza diretta della lavorazione e della finalizzazione dei prodotti. Inoltre potrà conoscere e degustare i vini, le birre, liquori e distillati tipici del territorio.

Turismo artistico & culturale

Nel paese di Samugheo operano ancora gli antichi mestieri. Il turista viene proiettato in esperienze indimenticabili che gli permettono di vivere direttamente l'arte della lavorazione dei tessuti e dei manufatti tipici del territorio.

Turismo sportivo

Il Territorio di Samugheo, immerso in una natura incontaminata fatta di boschi e vallate, ci permette di offrire al turista numerose attività sportive e salutari praticando l'autdoor in montagna (Hiking, Trekking ed Escursionismo)